RISK MANAGEMENT


MASTER

Tipo Corso: Master 2° Livello
Anno Accademico: 2019-2020
Città: Reggio Calabria

È emanato, per l’A.A. 2019/2020, il Bando di Master Universitario di Secondo Livello in “Risk Management”.

 

Art. 1 - Attivazione ed obiettivi

            L’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria (d’ora in poi, per brevità, denominata “Università”), con il supporto amministrativo-gestionale alle attività didattiche istituzionali dell’Accademia Mediterranea di Reggio Calabria (d’ora in poi, per brevità, denominato “Accademia”) ed in collaborazione con l’INPS Gestione Dipendenti Pubblici attiva, ai sensi dell’art. 7 del Regolamento di Ateneo per la realizzazione di Corsi di Master di I e di II livello, il Master Executive di II livello in “RISK MANAGEMENT” (di seguito denominato “Master”), della durata di un anno, al termine del quale, con le modalità di seguito descritte, viene rilasciato il titolo di Master universitario di II livello.  

Il Master Executive è legato alle competenze sviluppate durante le attività lavorativa al fine di organizzarle, affinarle e renderle meglio fruibili. Lo scopo del Master è quello di formare Risk Manager professionisti che supportino, dal punto di vista metodologico e strategico, le decisioni aziendali ed i relativi impatti in termini di rischio e redditività. Il Risk Manager deve conoscere e valutare i diversi rischi a cui ciascuna azienda, secondo le proprie specificità e business, è sottoposta. Il Master nasce con lo scopo di sostenere lo sviluppo delle competenze e del knowhow necessari per organizzare nel modo più efficiente ed efficace le attività volte alla prevenzione e protezione degli asset aziendali e per individuare le forme più idonee di finanziamento dei rischi aziendali.

Attraverso il Master il partecipante acquisirà una metodologia per effettuare l’analisi necessaria a individuare i rischi presenti all’interno della propria azienda, indipendentemente dalla dimensione, dal business e dal budget. Il Master fornisce le competenze di metodo e i contenuti necessari a chi già opera in aziende pubbliche o private ed a chi voglia inserirsi in questi contesti. Inoltre, il Master intende sviluppare una formazione multidisciplinare integrata basata sulla progettazione ed implementazione di modelli organizzativi coerenti con i cambiamenti normativi in atto, sulla gestione strategica delle risorse umane e sulla valorizzazione e sviluppo della risorsa territorio.   

L’accesso al Master è consentito ai candidati in possesso di diploma di laurea quadriennale (vecchio ordinamento) o di laurea magistrale/specialistica o a ciclo unico (nuovo ordinamento) conseguiti presso Università italiane ovvero di altro titolo di studio ad essi equipollente riconosciuto idoneo secondo la normativa vigente. In caso di possesso di titolo accademico conseguito all’estero, dovrà essere allegato il documento, rilasciato dalle competenti amministrazioni italiane (MIUR, Università), di riconoscimento, a norma della L. n. 148/2002, che certifichi l’equipollenza del titolo e del voto.

Gli studenti extra-UE interessati a frequentare il Master dovranno versare all’Accademia i diritti di segreteria pari a euro 100,00, al fine di ricevere presso il proprio domicilio una lettera di accreditamento dell’Università per la frequenza del corso. Tale lettera dovrà essere presentata dagli studenti all’Ambasciata e al Consolato di competenza per ottenere il permesso di soggiorno per motivi di studio. La quota relativa ai diritti di segreteria non è rimborsabile, anche nel caso di mancato rilascio del visto d’ingresso.

Il Master ha sede didattica presso l’Università per Stranieri di Reggio Calabria.

Le attività del Master sono coordinate da un Comitato Tecnico Scientifico.

Il Direttore del Master è il prof. Domenico Siclari. 

 

Art. 2 - Percorso formativo

Il Master si consegue al termine di un percorso formativo annuale che consente l’acquisizione di sessanta (60) Crediti Formativi Universitari (CFU), pari a 1.500 ore complessive, suddivise in didattica frontale (in aula o anche in e-learning); project work o stage; studio individuale o di gruppo; elaborazione e discussione di una tesi scritta.

Le lezioni avranno luogo, di norma il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina. Le lezioni si svolgeranno presso i locali dell’Università per Stranieri di Reggio Calabria.

 Il project work e lo stage hanno una durata minima di 525 ore. Le attività di formazione esterna e gli stage sono svolti presso enti pubblici e/o soggetti privati con i quali viene stipulata apposita convenzione. Nel caso in cui i corsisti dimostrino di non poter svolgere lo stage possono sostituire l’attività di stage con project works individuali. 

Le attività del Master sono articolate in moduli didattici di base e caratterizzanti, distribuiti secondo le finalità indicate nella definizione del percorso formativo. Ad ogni CFU corrispondono 25 ore di attività formative, ripartite in 6 ore di didattica frontale e 19 ore di studio individuale. Struttura e piano didattico del Master sono indicati nelle seguenti tabelle:

N. Moduli didattici

SSD

CFU

  1. Profili giuridici e normativi, Il Risk Manager e le competenze richieste in azienda,

IUS/07 

1

  1. Concetto di rischio, sue definizioni e classificazione delle tipologie di rischio

SECS-S/01 

1

  1. Concetto di risk management: principi ed obiettivi

SECS-P/11 

2

  1. Risk Management & Internal Audit

SECS-P/11

1

  1. Strumenti per l’identificazione e la valutazione dei rischi, Coperture assicurative ecriteri di prevenzione

IUS/01

2

  1.  

IUS/17

1

  1. Rischi tecnologici

INF/01 

2

  1.  

ICAR/05

1

  1. Danni e tipologie di illecito

IUS/01

1

  1. Gestione e programmazione del lavoro, Crisis management: teoria e applicazioni

SECS-P/08 

2

  1. Responsabilità amministrativa delle società e degli enti (Dlgs 231)

IUS/10 

2

     

Laboratori didattici/Esercitazioni

Settore Scientifico disciplinare

CFU

Sviluppo di un progetto di Risk Management in Gruppi di Lavoro e con presentazione delle soluzioni

SECS-P/07 

2

Business continuity management: case study; Testimonianze aziendali

SECS-P/07 

2

     

Stage

Totale ore

CFU

Si svolgerà presso gli Enti o le aziende ospitanti

525

21

     

Prova finale

Totale ore

CFU

Tesi finale: La tesi di laurea deve essere un lavoro autonomo e di approfondimento. La tesi deve contenere un indice, un’introduzione, l’articolazione dell’esposizione in capitoli, un capitolo conclusivo, la bibliografia.

175

7

SEMINARI

 

12

TOTALE CFU

 

60

     

TOTALE ORE (didattica + laboratori + seminari)

 

420

Studio individuale + stage + tesi

 

1.080

ORE COMPLESSIVE (didattica + laboratori + conferenze + stage + prove intermedie + studio individuale)

 

1500

 

Il calendario didattico, comprensivo degli insegnamenti somministrati in e-learning, sarà periodicamente comunicato all’inizio delle lezioni, che avranno luogo, di norma il venerdì pomeriggio ed il sabato mattina. 

Per i differenti moduli didattici si svolgeranno prove intermedie di verifica. La valutazione delle prove sarà espressa in trentesimi. Il superamento delle prove di verifica e la certificazione dell’avvenuta partecipazione alle attività integrative e/o complementari costituiscono condizione per accedere alla discussione della tesi finale.

 

Art. 3 - Durata e calendario didattico

Il Master ha durata annuale. Il calendario delle lezioni e il programma del corso saranno comunicati periodicamente agli iscritti. L’offerta didattica potrà svolgersi in maniera compatta. 

Il Master prevede la frequenza obbligatoria ad almeno il 70% dell’attività didattica e dello stage o project work. L’accertamento delle presenze ha luogo mediante controllo formale. 

Assenze superiori ai limiti predetti non consentiranno al frequentante di sostenere l’esame di verifica finale, salvo che esse dipendano da motivi di salute o da altre gravi motivazioni, debitamente documentate. 

Non è consentita la contemporanea iscrizione a Master e a corsi di laurea, laurea specialistica o magistrale oppure a Master di I o II livello, o a corsi singoli universitari.

 

Art. 4 – Domanda di Ammissione

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta libera e secondo il modello allegato, dovrà essere inviata all’indirizzo di posta elettronica certificata accademiamediterranearc@pec.it o consegnata a mano presso la sede dell’Università Dante Alighieri entro il 15.02.2020.

Il Master prevede un numero minimo di 6 e un massimo di 30 partecipanti. È possibile attivare il Master, tenendo conto del numero di domande pervenute, anche se inferiori al numero minimo previsto. In caso pervengano domande di ammissione superiori al numero previsto, il Direttore Scientifico valuterà l’opportunità di ammettere al Master un numero ulteriore di partecipanti, dandone comunicazione agli Uffici competenti. 

Al Master potranno partecipare, previa presentazione dell’apposita domanda di ammissione all’Università, tutti coloro i quali sono in possesso dei requisiti di cui al comma 4 dell’art. 1. 

La selezione dei partecipanti, previa valutazione di idoneità del titolo di accesso al Master di II livello, avverrà secondo l’ordine CRONOLOGICO di arrivo delle domande di ammissione.

Sul totale dei posti disponibili 4 sono riservati all’INPS per i beneficiari BORSE DI STUDIO in favore dei DIPENDENTI della pubblica amministrazione in servizio e iscritti alla gestione Unitaria delle Prestazioni creditizie e sociali; inoltre le domande di borsa di studio devono essere presentate dal richiedente entro 5 (cinque) giorni dalla pubblicazione della lista degli idonei da parte dell’Ateneo.

I beneficiari delle borse di studio INPS vengono individuati attraverso una autonoma procedura selettiva gestita dall’INPS, a cui va presentata una autonoma ed apposita domanda, dopo aver presentato richiesta di iscrizione all’Università, tramite l’accesso riservato sul sito INPS.it raggiungibile mediante l’utilizzo del PIN INPS.  Così come previsto dall’apposito bando, i candidati che vogliono usufruire del contributo devono allegare la domanda di iscrizione al master presso l’Ateneo e il nullaosta alla partecipazione da parte dell’amministrazione di appartenenza e una relazione della stessa amministrazione in cui sono esposte le motivazioni che supportano la candidatura, anche con riferimento alle particolari caratteristiche del dipendente.

Al solo fine della individuazione dei predetti beneficiari delle borse di studio INPS, agli ammessi verrà attribuito un punteggio, assegnando un valore, come da tabella A di seguito riportata;

In caso di parità di punteggio, prevale il più giovane di età. Tale punteggio verrà comunicato all’INPS al solo fine dell’individuazione dell’attribuzione della borsa di studio a coloro che ne abbiano fatto richiesta: 

 

Voto di laurea da 110 a 100

80,00

 

Voto di laurea da 99 a 90

70,00

 

Voto di laurea da 89 a 80

60,00

 

Voto di laurea da 79 a 70

50,00

 

Voto di laure inferiore a 70

40,00

 

in servizio in posizione Dirigenziale;

5,00

 

possesso del titolo di Dottore di Ricerca;

5,00

 

possesso di abilitazione professionale;

5,00

 

possesso del titolo di scuola di specializzazione.

5,00

 

 

L’elenco degli ammessi, con l’indicazione del punteggio, sarà trasmesso all’INPS ai fini dell’individuazione degli aventi diritto alla borsa di studio, in esito alla procedura concorsuale bandita dal medesimo. 

A conclusione della selezione effettuata dall’INPS per l’individuazione dei destinatari delle borse di studio, l’elenco DEFINITIVO degli ammessi sarà pubblicato sul sito Internet dell’Università. La pubblicazione costituirà notifica per gli interessati.  

I candidati che figureranno ai primi 30 posti acquisiscono il diritto di partecipare al Master e dovranno regolarizzare l’iscrizione entro dieci giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva. Decorso il termine per l’iscrizione, in caso di intervenuta rinuncia o mancata iscrizione di candidati ammessi al corso, saranno ammessi altrettanti candidati, secondo l’ordine dell’elenco degli idonei, a condizione che essi provvedano, entro tre giorni effettivi lavorativi dalla comunicazione, anche telematica, a regolarizzare l’iscrizione. 

 

Art. 5 – Modalità di Iscrizione

La tassa di iscrizione al Master è pari a € 10.000,00. A seguito di convenzioni con gli Enti, le Aziende e gli Ordini professionali partner progettuali la quota di iscrizione al Master è pari a € 4.000,00.

Per l’iscrizione al Master è richiesto il versamento della prima rata, pari a € 1.000,00, mediante bonifico bancario intestato all’Accademia Mediterranea di Reggio Calabria alle seguenti coordinate bancarie IT72M0306916355100000008458 indicandone la causale (Cognome e Nome - Iscrizione MASTER Executive in “RISK MANAGEMENT” a.a 2019-2020"), entro dieci giorni dall’inizio delle attività del master.

Il pagamento della somma residua dovrà essere effettuato in due soluzioni di pari importo, con cadenza trimestrale a decorrere dalla data di iscrizione.  

Il pagamento integrale del contributo è condizione per l’accesso all’esame finale.

 

Art. 6 - Titolo rilasciato

Il titolo di Master si consegue a conclusione del percorso formativo, nella data fissata dal Direttore. La prova finale consiste nell’elaborazione e discussione, individuale o per gruppi, di una tesi scritta avente ad oggetto un argomento approvato dal Comitato medesimo su tematiche ricadenti nelle discipline oggetto dei moduli di insegnamento, privilegiando, per quanto possibili, le opzioni espresse da ciascun allievo. Al superamento di tale prova è subordinato il conferimento del Titolo di Master. La votazione è prevista in centodecimi.

A conclusione del Master, ai partecipanti che abbiano adempiuto agli obblighi previsti per ciascuna fase del corso e abbiano superato l’esame finale, sarà rilasciato dal Rettore dell’Università per Stranieri “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, ai sensi dell’art. 34 del Regolamento Didattico di Ateneo, il Titolo di MASTER UNIVERSITARIO EXECUTIVE di II livello in “RISK MANAGeMENT”. 

 

Art. 7 - Trattamento dei dati personali

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, l’Università per Stranieri “Dante Alighieri” garantisce che il trattamento dei dati liberamente conferiti dal candidato durante le procedure di iscrizione e le susseguenti attività didattiche e/o amministrative sarà effettuato nel rispetto delle norme in vigore e improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza; i dati saranno pertinenti, completi e non eccedenti, raccolti e registrati per finalità strettamente connesse alle attività di cui al presente decreto e conservati per il periodo necessario.

 

Art. 8 - Note e avvertenze

Nel caso in cui dalla documentazione presentata risultino dichiarazioni false, indicazione di dati non corrispondenti al vero e l’uso di atti falsi – ferme restando le sanzioni penali previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia e come previsto dagli artt. 75 e 76 D.P.R. 445/2000 – il candidato sarà automaticamente escluso dal corso e perderà tutti i benefici conseguiti.

 

Art. 9 - Norma finale

Per quanto non previsto dal presente decreto, si rinvia alle disposizioni legislative vigenti in materia e al Regolamento universitario riguardante la istituzione e il funzionamento dei corsi di Master.

 

STRUTTURA MASTER ORE CFU
lezioni, esercitazioni, lavoro di gruppo, progetti applicativi, work shop 500 20
Studio individuale o di gruppo 300 12
Project work o stage 500 20
Preparazione e discussione prova finale 200 08
Totale 1500 60

Argomenti del Corso


Profili giuridici e normativi, Il Risk Manager e le competenze richieste in azienda, IUS/07
Concetto di rischio, sue definizioni e classificazione delle tipologie di rischio SECS-S/01
Concetto di risk management: principi ed obiettivi
Risk Management & Internal Audit SECS-P/11
Strumenti per l’identificazione e la valutazione dei rischi, Coperture assicurative e criteri di prevenzione IUS/01
Ambiente IUS/17
Rischi tecnologici INF/01
Rischi tecnologici
Danni e tipologie di illecito IUS/01
Gestione e programmazione del lavoro, Crisis management: teoria e applicazioni SECS-P/08
Responsabilità amministrativa delle società e degli enti (Dlgs 231) IUS/10
Laboratori didattici /Esercitazioni
Sviluppo di un progetto di Risk Management in Gruppi di Lavoro e con presentazione delle soluzioni SECS- P/07
Business continuity management: case study; Testimonianze aziendali SECS- P/07