AstraZeneca e il Principio di Precauzione. Cosa insegna la Pandemia?


20/03/2021 -

Una Assicurazione fatta bene può essere il Cavaliere bianco della Sostenibilità.

In coerenza con l'indirizzo ONU ad assumere come riferimento, in ogni ambito, i valori ESG (Environmental, Society, Governance), ogni progetto o prodotto o servizio di un certo rilievo - dai Vaccini all'Intelligenza artificiale - sia tenuto ad assicurarsi per la Responsabilità civile con polizza approvata dalla stessa Organizzazione delle Nazioni Unite.

Una Assicurazione di trasparenza, mezzo di concorrenza garante di mercato del percorso di "Risk Governance" del progetto e delle attività in questione.

Una Assicurazione 4.0, basata su Valutazioni di Probabilità (di Rischio) sia storiche sia nuove: oltre che oggettive, statistiche, fattuali, anche soggettive, imprenditive, processuali, relazionali e prospettiche. Valutazioni tanto strategiche, quanto produttive (di vantaggi e di danni), sia in tempo reale sia sulla lunga durata.

Una Polizza "Cavaliere bianco" che assicuri Responsabilità e serietà; che il lavoro viene fatto bene - nei modi dichiarati - e poi che gli eventuali danni conseguenti saranno risarciti.

Una Assicurazione All risk di Responsabilità civile che faccia anche gioco d'anticipo (ex-ante), di Prevenzione dei danni, oltre che ex-post, di loro risarcimento. Che faccia trasparenza, innovi il vecchio Risk Management e contribuisca a condizioni di Sicurezza attiva e di reciproche Libertà responsabili.

Questa Assicurazione potrebbe risolvere la diatriba creata dal Principio di Precauzione adottato dalla Unione europea. La domanda è: si blocca il prodotto / servizio al minimo sospetto (Europa) o se c'è prova che il rischio supera una certa soglia (come fanno gli Usa)?

 

 

- - - - - - - - - -

Segui la pagina di Accademia Mediterranea per rimanere sempre aggiornato (https://bit.ly/3lk8O1k).